Sicurezza in autostrada

Fino a qualche decennio fa l’auto era un bene di lusso, tanto che molte famiglie si trovavano costrette a muoversi esclusivamente con i mezzi pubblici o affidandosi a ciclomotori e biciclette.

Oggi chi diventa maggiorenne ha subito a disposizione una vettura. Essere proprietario di un’auto, però, non significa unicamente godere per i propri spostamenti di una comodità un tempo sconosciuta. Ad ogni proprietario di auto sono richieste una verifica periodica del perfetto funzionamento del veicolo e il pieno rispetto delle regole previste nell’ambito della sicurezza stradale.

La manutenzione dell’auto: per viaggi in tutta sicurezza

In primo luogo, se ti reputi un proprietario attento devi assicurare una manutenzione attenta e puntuale. Quest’ultima assume un’importanza ancora maggiore se hai acquistato l’auto da alcuni anni o se hai optato per un modello usato. In particolare dovrai esaminare con cura il livello di olio e acqua, la pressione delle gomme, e le luci anteriori e posteriori.

Una volta terminato il controllo, nel caso in cui siano state riscontrate eventuali problematiche, valuta se sia economicamente più conveniente intervenire per risolverle oppure investire nell’acquisto di una nuova vettura.

Distanza di sicurezza e posizione delle mani sul volante

Passando ad esaminare il comportamento da tenere durante i tuoi viaggi, un elemento spesso sottovalutato è rappresentato dalla distanza di sicurezza. Molte persone hanno l’abitudine di rimanere in scia ad un veicolo per risparmiare, seppur leggermente, sui consumi. Tale pratica può essere utile in assenza di traffico e quando le condizioni atmosferiche sono perfette. In molte occasioni, però, si tratta di una scelta che rischia, in caso di frenata improvvisa del veicolo posto davanti, di dar luogo ad un incidente.

Posizione delle mani al volante

Soprattutto in estate è possibile notare guidatori condurre l’auto con una sola mano, tenendo comodamente appoggiato il gomito sinistro sul finestrino aperto, con il palmo lasciato libero di “fluttuare” nell’aria. In realtà mantenere entrambe le mani sul volante è fondamentale per poter godere della massima sicurezza.

La posizione consigliata è quella detta a “9 e 15”; assumendola si potrà reagire tempestivamente nel caso in cui sulla carreggiata sia presente un ostacolo oppure qualora si verifichi un’improvvisa foratura.

Posizionamento degli specchietti e cambio di corsia

Se ti trovi a salire su una vettura utilizzata in precedenza da un’altra persona, prima di partire ricordati di regolare la posizione di guida e, allo stesso tempo, gli specchietti retrovisori e quelli laterali. In particolare lo specchietto centrale dovrà inquadrare interamente il lunotto posteriore.

Sulle strade circolano sempre più auto. E’ essenziale, pertanto, che i diversi veicoli procedano in modo ordinato, rispettando le altre vetture presenti sulla carreggiata. Questo significa evitare di “zigzagare” tra le corsie utilizzando sempre le frecce, controllando gli specchietti e non compiere movimenti bruschi prima di passare da una corsia all’altra. È il sentirsi eccessivamente sicuri, infatti, a provocare i danni peggiori.

Commenta questo post

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *