Scaricare le app per viaggiare

È sufficiente percorrere alcuni chilometri in autostrada per rendersi conto del numero di persone che, quotidianamente, sono abituate a muoversi a bordo della propria vettura. Che si tratti di motivi di lavoro o di viaggi verso località di villeggiatura, scaricare sullo smartphone alcune applicazioni per viaggiare in auto è il modo migliore per guidare più rilassati e sicuri.

Grazie a tali app, elementi quali traffico, autovelox, parcheggi e punti di ristoro non rappresenteranno più un’incognita.

Itinerari di viaggio: da Google Maps a Copilot

Nell’ampio universo delle applicazioni progettate per chi guida, un posto d’onore spetta a Google Maps, ViaMichelin e alle app similari. L’obiettivo è fornire informazioni sulle località da raggiungere e sul tracciato da percorrere.
Google Maps ha il vantaggio di regalarti, grazie a Street View, un’idea “visiva” della meta finale. Fino a poco tempo fa per poter utilizzare l’app era necessario disporre di una connessione ad Internet. Fortunatamente, ora è possibile scaricare la mappa della zona d’interesse prima di mettersi alla guida; questo evita spiacevoli contrattempi nel caso in cui la connessione non dovesse più essere disponibile.

A caratterizzare ViaMichelin, invece, sono i suggerimenti su ristoranti, alberghi e attrazioni. CoPilot, dal canto suo, offre mappe in 3D, funzionando anche offline. TripIt ha rapidamente scalato la classifica dell’indice di gradimento, consentendo di avere sempre sotto controllo anche check-in dell’hotel ed eventuali prenotazioni ai ristoranti.

Una ragazza cerca delle applicazioni utili sul cellulare

Traffico, incidenti ed autovelox: le migliori app

Una problematica che accomuna qualsiasi guidatore è il traffico stradale. Scaricando l’app Waze sarai avvisato in tempo reale sulla formazione di ingorghi e sugli incidenti appena verificatesi; avrai così modo di scegliere una strada alternativa. Sono direttamente gli automobilisti a fornire le segnalazioni, aiutandosi l’un l’altro. Le strade italiane, da quelle urbane alle autostrade, sono puntellate da diversi autovelox. In questo ambito, a rivelarsi estremamente utili sono due app come “Autovelox!” e “iCoyote Europe”. Grazie agli aggiornamenti in tempo reale sarai costantemente informato non solo sulla presenza di autovelox, ma anche su quella di tutor e rilevatori.

Per quanto tu possa essere prudente, il rischio di incorrere in un incidente o in un guasto meccanico è sempre presente, soprattutto se ti trovi ad affrontare un lungo viaggio. Nel primo caso sarà SoSmart la tua app di riferimento. È programmata per attivarsi in maniera automatica qualora si verifichi un incidente, contattando i soccorsi. “Cerca Carro Attrezzi” ti aiuterà a rimuovere velocemente la tua auto mentre “SA Free”, invece, entra in gioco quando l’incidente richiede la compilazione di una constatazione amichevole.

Dove fare benzina e come prenotare un albergo?

Stai percorrendo l’autostrada e hai bisogno di fare benzina? Consultando “prezzi benzina”, un’app gratuita, troverai notizie dettagliate sulle pompe di benzina presenti nelle vicinanze, con i relativi prezzi.
Per quanto riguarda i parcheggi, è “Parkopedia” a informarti su milioni di posti auto liberi, prendendo in considerazione ben 52 Paesi.

Se desideri prenotare una stanza d’albergo all’ultimo momento, saranno “Booking.com” e “Hotels.com” ad aiutarti nella scelta. Se vuoi optare per soluzioni più economiche, come B&B e ostelli, affidati ad “Hostelworld”. Infine, “RestOpolis” e “The Fork” ti consentiranno di prenotare uno o più posti al ristorante.

Il mondo di internet, avere sempre lo smartphone a portata di mano e le sue utilissime applicazioni  sono sempre più indispensabili per migliorare l’esperienza di guida e di viaggio.

La sicurezza però dipende prima di tutto da te e da un’accurata manutenzione della tua auto.  E’ per questo che ho scritto una breve guida gratuita con alcune indicazioni utili per viaggiare sicuri che puoi scaricare da  qui.

 

Commenta questo post

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *